Guarda l'interno

EVA

Milano non è piú come nel nostro presente. Nella città che c’era, i nuovi meticci si sono ricavati uno spazio, facendone la loro casa. Lingue diverse raccontano di vite che si intrecciano, all’ombra di nuovi poteri e di eredità antiche. La nube di una guerra – quella mai davvero conclusa nella ex Jugoslavia – si è depositata, lasciando in eredità un acre gusto per la morte. Con questa morte il protagonista, Nigredo, ha una familiarità evidente. Uomo maturo con un passato di terrorista che gli ha lasciato parecchie cicatrici, da anni collabora coi servizi di Polizia, che disprezza ma che gli danno da vivere. E il lavoro, almeno quello, gli piace: esaminare un corpo è come leggere un messaggio, scoprire le regole di una lingua sconosciuta.
Questa volta però Nigredo si trova di fronte a cadaveri apparentemente muti. In compenso, su di sé, sente una voce nuova, che richiama a un sentimento sconosciuto. La voce ha anche un volto: Eva, la responsabile di un centro di recupero per sofferenti fisici e psichici. Eva, il centro di un mondo di cui Nigredo si esercita a capire le regole, anche se intuisce che questa comprensione lo costringerà a rinunciare a tutte le sue certezze piú profonde, per far emergere ciò che doveva rimanere nascosto.

Dopo il successo di Avrai i miei occhi pubblicare Eva ci è parsa la scelta migliore per cominciare il nuovo anno di Zona 42. L’obiettivo di questo volume è rendere nuovamente disponibile a una nuova generazione di lettorǝ il romanzo di Nicoletta Vallorani che introduce i personaggi di Nigredo e Olivia e, soprattutto, racconta Milano come mai era stato fatto prima.
La nuova edizione di Eva, rivista da Nicoletta Vallorani, presenta alcuni capitoli inediti, in più, in appendice, sarà possibile leggere tre racconti che si collocano nello stesso universo narrativo.
Ad arricchire il volume la prefazione di Tiffany Vecchietti e una nota dell’autrice alla nuova edizione del romanzo.

Data di uscita: ?? febbraio 2021

Milano non è piú come nel nostro presente. Nella città che c’era, i nuovi meticci si sono ricavati uno spazio, facendone la loro casa. Lingue diverse raccontano di vite che si intrecciano, all’ombra di nuovi poteri e di eredità antiche. La nube di una guerra – quella mai davvero conclusa nella ex Jugoslavia – si è depositata, lasciando in eredità un acre gusto per la morte. Con questa morte il protagonista, Nigredo, ha una familiarità evidente. Uomo maturo con un passato di terrorista che gli ha lasciato parecchie cicatrici, da anni collabora coi servizi di Polizia, che disprezza ma che gli danno da vivere. E il lavoro, almeno quello, gli piace: esaminare un corpo è come leggere un messaggio, scoprire le regole di una lingua sconosciuta.
Questa volta però Nigredo si trova di fronte a cadaveri apparentemente muti. In compenso, su di sé, sente una voce nuova, che richiama a un sentimento sconosciuto. La voce ha anche un volto: Eva, la responsabile di un centro di recupero per sofferenti fisici e psichici. Eva, il centro di un mondo di cui Nigredo si esercita a capire le regole, anche se intuisce che questa comprensione lo costringerà a rinunciare a tutte le sue certezze piú profonde, per far emergere ciò che doveva rimanere nascosto.

Dopo il successo di Avrai i miei occhi pubblicare Eva ci è parsa la scelta migliore per cominciare il nuovo anno di Zona 42. L’obiettivo di questo volume è rendere nuovamente disponibile a una nuova generazione di lettorǝ il romanzo di Nicoletta Vallorani che introduce i personaggi di Nigredo e Olivia e, soprattutto, racconta Milano come mai era stato fatto prima.
La nuova edizione di Eva, rivista da Nicoletta Vallorani, presenta alcuni capitoli inediti, in più, in appendice, sarà possibile leggere tre racconti che si collocano nello stesso universo narrativo.
Ad arricchire il volume la prefazione di Tiffany Vecchietti e una nota dell’autrice alla nuova edizione del romanzo.

Data di uscita: ?? febbraio 2021

Anno di uscita

Genere Autore

Nazione Autore

Author

Nicoletta Vallorani

Publisher

Zona 42