Biography

Author Picture

Carmine Villani

Carmine Villani è nato il 3 ottobre 1948 a Napoli, dove ha compiuto tutti gli studi. Prima il liceo classico, poi la facoltà di giurisprudenza, per poi ottenere l’abilitazione all’esercizio della professione anche se, prima di esercitare, è stato dipendente di un istituto bancario per alcuni anni.
Grande appassionato di fantascienza, comincia la sua carriera di scrittore con alcune esperienze di saggistica, quindi esordisce nel campo della fantascienza nel 1992 con Gli occhi dell’infinito, poi nel 1994 La luce delle stelle, nel 1998 Terra madre e nel 2004 Le porte degli universi, editi dalla Perseo Libri (oggi Elara).
Nel 2010 alcuni racconti appaiono su Short Stories di Edizioni Scudo.
Nel 2014 viene alla luce Contatti e nel 2015 Principessa e altri racconti questi ultimi editi dalle Edizioni della Vigna.
Per la saggistica, nel 1976, edito dalla Teti di Milano, in Storia, arte e cultura della Campania, esce il saggio Ottimismo della volontà e pessimismo della ragione - la figura dell'intellettuale meridionale dalla rivolta di Masaniello a Pisacane.
Nel 1995, sulla rivista Futuro Europa esce il saggio attinente alla fantascienza: Alla ricerca di una scuola e nel 1998 il saggio: Totò, 100 anni. Recentemente Sigma 9, Triade e Simbiosi con Edizioni Scudo.